Io c’ero. Cioè, non c’ero fisicamente, perché le manifestazioni non fanno per me (mi tremano le gambe quando vedo i poliziotti in assetto antisommossa, un giorno vi spiegherò perché), ma c’erano tante tante persone che conosco, tutte pacifiche.
Il lunedì successivo mi sono laureata, e ho passato tutto il sabato e la domenica appesa alla televisione, senza potermi staccare. Non so cos’è successo, o almeno non di più di quello che mi è stato detto, ma in qualche maniera c’ero.

E il documentario su La7 fa male.

Annunci