Di ritorno dalle vacanze, sia io che mio marito abbiamo ricevuto, dalla stessa persona, un messaggio con la locandina di un concerto. 2 mega. A testa.
Fra l’altro, mancava l’oggetto della mail, e nel dubbio l’ho scaricata (è una persona della nostra parrocchia, con cui abbiamo contatti frequenti a proposito del patronato… chissà mai che non gli servisse qualcosa). Vi lascio pensare cosa ha provocato questa specie di doppio calcolo elettronico nei tubicini della nostra linea modem a 56k…

Quando ho fatto notare questa cosa all’interessato, mi sono sentita rispondere che “la prossima volta avrebbe usato i segnali di fumo” come se fosse colpa mia, capite?

Cercavo qualche articolo sulla Netiquette da spedire al tipo in questione e, ahimè!, le cose più recenti che ho trovato risalgono più o meno a 10 anni fa… compresi i rifermenti della voce su Wikipedia!
A quanto pare, con le varie ADSL e Gmail che imperano, la netiquette non serve più…

Lancio un microsondaggio fra tutti quelli che leggono il blog – alzi la mano:
1. chi riceve più o meno di frequente allegati (immagini, powerpoint, flash) pesanti e inutili da persone conosciute e no;
2. chi ne spedisce;
3. chi li spedisce a tutti quelli del proprio indirizzario (più eventualmente a qualche amico di amici di cui ha raccolto l’indirizzo da qualche parte);
4. chi considera normale questo comportamento;
5. chi non lo considera tanto normale e talvolta lo fa notare ai mittenti.

Io, se non lo si fosse capito, appartengo a quest’ultima categoria.

Annunci