Credo che dovremmo fare tutti come Seth Godin, che nel suo blog non accetta commenti, solo trackback.
Un commento può essere una stupidaggine – leggi un post, ti piace (ti interessa, ti infastidisce, ti solletica… “ti” e basta), non resisti alla tentazione di lasciarci anche tu una chiosa, per quanto breve e poco pertinente.
Un trackback è diverso: rispondi a un post che hai letto con un altro post. Almeno ti dai la pena di entrare nel tuo admin, scrivere un titolo, linkare all’altro post e aggiungerci un paio di parole di commento tanto per far capire di cosa si parla. E se pensi che devi affrontare tutto questo, se devi dire solo una stupidaggine in genere ti passa la voglia. Positivo.

Se ve lo state chiedendo, non mi riferisco a quanto succede nel mio blog, ma al fatto che gli ultimi 3 commenti nel blog di Antonio Volpon sono tutti e 3 miei. Va bene che, come ho scritto qua sotto, ho letto parecchi post e li ho trovati molto piacevoli e affini al mio modo di pensare (ok Antonio, arrossisci pure di nuovo…), ma non ho il diritto di fare questa cosa, NO?

Annunci