Cito a memoria dai telegiornali di ieri, perché la versione uscita a stampa è stata decisamente riveduta e, soprattutto, corretta.
Il nostro “premier in pectore” (sic…) ha dichiarato che “[l’Unione Europea] non deve oppormisi, e non deve difficoltare.”

Bene, se tanto abbiamo deciso che dobbiamo massacrare, cominciamo pure dalla lingua.

Annunci