Cronache dalle passeggiate in bicicletta di una mamma in un paesino qualunque del tranquillo nordest

1 commento

Ieri pomeriggio, ore 18 e qualcosa. Tornavo a casa da una festa in una frazione vicina, con il mio pulcino alle spalle, racchiuso nel seggiolino d’ordinanza della bici, quando noto all’orizzonte – nella pista ciclabile, tratto rettilineo, aperta campagna – un uomo al telefono. Dalla sua mano libera penzolava qualcosa, che all’avvicinamento si è rivelato essere un guinzaglio. Di quelli a strozzo. Soprattutto, libero dal… “contenuto”!!! Altro

Saranno famosi!

Lascia un commento

altinum2
Non sia mai che diventiamo famosi per qualcosa che non siano gli ingorghi sul Passante!!!
(Eccezionale: la stampa italiana non ha minimamente ripreso la notizia, quella estera ne è piena!)

Horror Vacui

1 commento

dscn1640
Ieri hanno montato la nuova libreria dell’Ikea (sì, abbiamo chiamato i montatori, grazie al Cielo) (sono stati molto bravi e pazienti – per chi si servisse a Padova, provi a chiedere della “squadra di Ciccio”… al telefono col servizio clienti si sono qualificati così!).
Insomma, fatto sta che abbiamo tanto spazio come non mai. Da ieri guardo tutto questo ben di Dio e mi chiedo: “come faccio a riempirlo?!?”.
Ma, come dicevo ieri sera a mio marito, lo so già che un giorno ci volteremo e vedremo tutto pieno e la domanda sarà “come abbiamo fatto a metterci tutta questa roba?!?”.

Il nonno partigiano

Lascia un commento

Era mancato alla commemorazione del nonno partigiano

<<< Leggi la storia dall’inizio <<>> La storia continua >>>

[Questa vignetta l’ho scritta pensando a una colonnina che c’è nel parcheggio dove lasciamo la macchina, che commemora un partigiano morto a 20 anni. Ce ne ricordiamo solo in 2 occasioni: quando ci impiccia per le manovre, e il 25 aprile, quando il sindaco passa di volata a deporre un mazzo di fiori che verrà lasciato avvizzire fino all’anno successivo.]

Un tuffo nel tempo

Lascia un commento

Sono andata alla libreria universitaria, quella dell’università dove mi sono laureata, intendo. È stato un vero e proprio salto nel tempo! Non solo è esattamente come quando frequentavo – otto, dieci, quindici anni fa, intendo – ma anche i libri sono ESATTAMENTE nello stesso posto!
(E io avevo una borsa di stoffa a tracolla con dentro una scatola da scarpe, come quella volta, e cazzeggiavo in cerca di idee, come quella volta. E che la scatola fosse vuota poco cambia, come il fatto che la borsa l’abbia disegnata io…)

Un piacevole soggiorno a Grado

Lascia un commento

Siamo appena tornati da Grado, dove abbiamo passato una piacevole settimana al mare. Grado è proprio un bel posto, tranquillo, pieno di tedeschi e di signori anziani, così non tocca neanche guardare troppo come ci si veste e se non si è superiperabbronzati e palestrati.
[Ok… dire “settimana al mare” è un po’ azzardato, visto che Giovanni ha dormito ogni pomeriggio fino alle 5, in più 2 giorni abbiamo fatto i turisti, in più 1 giorno è venuta a trovarci una mia amica con i bambini… perciò la spiaggia l’abbiamo vista sì e no per 3 mattine.] Altro

Autogrill Aglio

Lascia un commento

Se state viaggiando a sud, da Bologna verso Firenze (e, come dicono i cartelli sulle autostrade che invitano ad andare su http://www.autostrade.it, navigate contemporaneamente su Internet) ho un consiglio per voi: fermatevi all’autogrill Aglio, ne vale la pena!
Se superate la scalata incasinata (l’autogrill è sopra l’area di servizio), la piazzola piccolina per la sosta, l’aspetto un po’ squinternato per chi è abituato agli Autogrill con la A maiuscola… bene, allora potete godere di un posto pulito e curato, con il personale cortese, un posto tranquillo per mangiare compreso di terrazza all’aperto. Ultimo ma non meno importante: i bagni sono nuovi (lo scorso marzo c’erano ancora quelli vecchi), pulitissimi e forniti di tutto, compreso un fasciatoio nuovo in posizione intelligente, con il lavandino e il cestino vicino.

E voi, signori di Aglio, per favore tenete duro e continuate ad essere bravi così… sennò che figura ci faccio?!?

Older Entries

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: