Una lettera per E.

Lascia un commento

Inizio con un video, intanto:

(che è un’americanata, è vero, ma mi ha fatto muovere una lacrimuccia. E venire ancora più voglia di fare quella cosa di cui si sta parlando)

Ciao E.
quante cose avrei da dirti… niente di particolarmente indecente, intendiamoci, solo tante tante tante domande. E ho sempre più l’impressione che le domande le riserviamo ai bambini, e che fatte da noi grandi abbiano sempre qualcosa di ambiguo. Altro

Annunci

Pane al pane

Lascia un commento

panealpane

<<< Leggi la storia dall’inizio <<    >> La storia continua… >>>

Cucù

Lascia un commento

cucu
Questa me l’ero veramente persa…

<<< Leggi la storia dall’inizio <<    >> La storia continua… >>>

Fa un po’ schifo, ma è una bella idea

Lascia un commento


Li chiamano poop signs, ed è una maniera… er… un po’ “aggressiva” di gestire la campagna presidenziale americana. Cosa dite, ricicliamo l’idea per le prossima elezioni?

(via Inspire me, now!)

Emissioni

Lascia un commento


Vignetta “instant” (e pure un po’ greve), ma non ho resistito quando ho sentito che Sarkozy ha attaccato l’Italia per la proroga chiesta per le emissioni…

<<< Leggi la storia dall’inizio <<    >> La storia continua >>>

Intanto, cominciamo con la lingua

Lascia un commento

Cito a memoria dai telegiornali di ieri, perché la versione uscita a stampa è stata decisamente riveduta e, soprattutto, corretta.
Il nostro “premier in pectore” (sic…) ha dichiarato che “[l’Unione Europea] non deve oppormisi, e non deve difficoltare.”

Bene, se tanto abbiamo deciso che dobbiamo massacrare, cominciamo pure dalla lingua.

Il nonno partigiano

Lascia un commento

Era mancato alla commemorazione del nonno partigiano

<<< Leggi la storia dall’inizio <<>> La storia continua >>>

[Questa vignetta l’ho scritta pensando a una colonnina che c’è nel parcheggio dove lasciamo la macchina, che commemora un partigiano morto a 20 anni. Ce ne ricordiamo solo in 2 occasioni: quando ci impiccia per le manovre, e il 25 aprile, quando il sindaco passa di volata a deporre un mazzo di fiori che verrà lasciato avvizzire fino all’anno successivo.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: